lunedì 17 luglio 2017

INTERVISTA A: RAFFAELLA LEGNAME


MA TU BALLI SALSA?

Ed ecco l'intervista a Raffaella Legname autrice di "Ma tu balli salsa?" che ci racconta qualche piccolo aneddoto! 

-È un piacere intervistarla, ci parli di lei e del suo libro?
Essere intervistata da voi è il vero piacere! Mi chiamo Raffaella e 'MA TU BALLI SALSA?' è dedicato a tutti gli amanti del ballo e a chi è incuriosito da questo affascinante mondo tutto musica, riflettori e paillettes.
https://www.amazon.it/Ma-Balli-Salsa-Raffaella-Legname/dp/1519763670

- come ha iniziato a scrivere?
Ho iniziato alle elementari: quando la maestra ci dava per compito la 'composizione libera scrivevo storie di fantasia con personaggi ispirati dai miei compagni di classe: ovvio che i buoni erano quelli con cui andavo più d'accordo e i cattivi quelli con cui litigavo, fatto sta che consegnavo almeno quattro pagine fitte fitte e tutti non vedevano l'ora che gliele leggessi.

- come ha scelto il genere del suo libro? A che target si rivolge?
Ballo dal 2003, MA TU BALLI SALSA?  è la conseguenza diretta di anni  passati in pista a stretto contatto con tutta una serie di personaggi, alcuni piacevoli, alcuni un po' meno che mi sono divertita a descrivere in maniera ironica. E' rivolto a tutte le persone che come me amano prendersi poco sul serio ma soprattutto pensano che nella vita farsi due risate ogni tanto ed essere di buonumore aiuti notevolmente a raggiungere non dico la felicità nel senso assoluto ma quella positività che rende più bella e più facile la vita di tutti i giorni.

- dove preferisce lavorare? Da cosa trae ispirazione?
Di solito al pc, ma spesso anche in treno, in macchina o sul pullman mentre vado al lavoro... se mi viene in mente una frase, una battuta o anche un intero capitolo, non ci penso un attimo ad annotarli sulla prima cosa che mi ritrovo in borsa: volantini, block notes, ma anche il cellulare se non ho carta e penna a disposizione. Poi a casa elaboro il tutto. L'ispirazione mi viene da tutto ciò che mi capita attorno, e anche dalla gente, sia quella che conosco sia quella di passaggio.

- tra I personaggi del suo libro qual è il suo preferito?
Sicuramente SGARGIA, perché è quello più 'reale': l'ho conosciuto diverso tempo fa e la situazione narrata mi è capitata per davvero. Lo vedo spesso nei locali di salsa e spero sempre che non abbia letto il libro, o perlomeno non si sia riconosciuto nel personaggio. Anzi, se qualche salsero ha capito chi è, per favore, non dica niente o sono rovinata!!!!

- quali difficoltà ha incontrato nella pubblicazione?
Quelle tipiche di un'autrice sconosciuta che non ha le cosiddette 'spalle coperte': case editrici che chiedono prezzi esorbitanti per la pubblicazione promettendoti mari e monti (anni fa con il primo racconto ci sono pure cascata, fortuna che la cifra era molto piccola!), autori mediocri che arrivano subito al successo perché hanno parecchi soldi per autofinanziarsi o forti appoggi politici... per 'MA TU BALLI SALSA?' ho scelto una piattaforma indipendente proprio per farcela da sola, anche se la strada sarà più lunga e difficile.

- la ringrazio del tempo che ci hai dedicato, vuole aggiungere qualcosa?

Sì! Grazie mille a voi dello spazio che mi avete messo a disposizione!