giovedì 6 luglio 2017

I SEGRETI DI NICHOLAS FLAMEL L’IMMORTALE- L’INCANTATRICE VOL.3



 Eccoci al terzo capitolo della saga. Ritroviamo i nostri amici intenti a scappare ancora dal Dottor. Dee, ma questa volta dopo aver combattuto contro di lui e Macchiavelli, iniziano a viaggiare verso Londra. Ad attenderli tuttavia ci sono nuovi nemici:  confidenti e conoscenti di Dee pronti a catturare i protagonisti.

Grazie all’aiuto fornito ai gemelli da parte del conte Saint-Germain si alleano con Palamede, cavaliere saraceno immortale che ha combattuto al fianco di Re Artù. L’uomo porta il piccolo gruppo nel suo “rifugio” e grazie ai nuovi poteri di Josh capiscono presto che si tratta di una fortezza fatta di auto. Proprio in questo posto Nicholas incontra Shakespeare un suo passato apprendista, alleatosi poi con Dee, ma poi fuggito.
Mentre Flamel e i ragazzi si rifugiano all’interno della fortezza, vengono attaccati da Dee accompagnato da Bastet la Dea gatto, un arconte, creatura che incontriamo per la prima volta nella serie. Si dice che gli arconti abbiano dominato prima di chiunque altro la Terra e siano temuti da tutti. Tuttavia i gemelli non si lasciano intimorire e sconfiggeranno l’armata.

Nel frattempo Macchiavelli  parte per l’America dove al suo arrivo ad aspettarlo c’è Billy the Kid. Un giovane ragazzo immortale assoldato dai signori oscuri per cercar di eliminare Perenelle. Appena Macchiavelli arriva a San Francisco si dirige subito alla prigione di Alcatraz insieme al suo compagno appena conosciuto,  ben presto però  rimarranno loro stessi prigionieri mentre Perenelle riuscirà a scappare.

Per quanto riguarda Scathach e Giovanna d’Arco avrebbero dovuto raggiungere anche loro San Francisco grazie ad una porta di energia  collegata direttamente da Parigi. Qualcosa però va storto e le due donne si ritrovano indietro nel tempo.

Questo terzo libro risulta più movimentato rispetto ai primi due, abbiamo costanti scene d’azione e di combattimenti, nonché colpi di scena, grazie all’introduzione di nuovi personaggi. La trama della storia continua ad evolversi mescolando sempre più figure storiche e magia ottenendo avvincenti risultati
Nel libro viene citato un lugo particolarmente affascinante dell’Inghilterra: stiamo parlando di Stonehenge un sito neolitico che si trova vicino a Amesbury nello Wiltshire, Inghilterra, circa tredici chilometri a nord-ovest di Salisbury. È composto da un insieme circolare di grosse pietre erette, conosciute come megaliti.
Le pietre di Stonehenge devono il loro attuale allineamento ai lavori di ricostruzione nella prima metà del Novecento.
Il sito fu aggiunto come patrimonio dell’UNESCO nel 1986.

                                                                                               
                                                                                                    Gabriel & Claudia