domenica 27 maggio 2018

Quando le ombre si fanno lunghe


Titolo: “Quando le ombre si fanno lunghe”
Autore: Rita Salvadori
Editore: autopubblicato
Data di uscita: Maggio 2018 (nuova edizione)
Genere: romanzo contemporaneo, romance
Pagine: 150
Formato: Ebook e Cartaceo
Prezzo: Ebook
Disponibile su
Amazon (cartaceo+ebook)
e numerose altre librerie online (ebook)
Sito web autrice - http://www.ritasalvadori.com/









Sinossi:

Un viaggio interiore, un romanzo d'amore e di consapevolezza.
Irène scopre l'esistenza di un nuovo modo di vivere grazie all'incontro con Maddalena, una scrittrice di fiabe, che diventa per lei una sorta di guida spirituale. Sarà infatti lei ad insegnarle l'importanza di indossare occhiali con lenti colorate per guardare il mondo; sarà sempre lei ad insegnarle l'importanza dell'osservazione di sé al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza e una maggiore presenza. Sarà, infine, Maddalena a prendere teneramente per mano Irène in un viaggio alla scoperta di se stessa e di un misterioso manoscritto lasciato incompiuto e nascosto in una chiesetta medievale fra le colline marchigiane. Incompiuto perché in attesa di una persona speciale che continui la storia iniziata tanti anni prima. Il romanzo è una storia d'amore fra quattro anime che all'infinito si rincorrono e si perdono per poi ritrovarsi ad un livello superiore, in una dimensione temporale in cui i confini fra passato, presente e futuro, magicamente, si annullano.


L'autrice

Rita Salvadori nasce a Poggio Rusco, in provincia di Mantova, il 23 Maggio 1965.
All'età di sedici anni, è già chiaro per Rita ciò che vorrà fare in futuro. In un tema svolto in quarta liceo, Rita esprime con chiarezza il suo desiderio:
“Il mio desiderio qual è? Poter comunicare con  tante persone, trasmettendo loro infinite emozioni”.
Ha un sogno nel cassetto: diventare una scrittrice. In seguito a due lauree (in Materie Letterarie e in Lingue e Letterature Straniere) e il consolidarsi della carriera da docente di Lingue e Letterature Straniere, quel sogno rimane chiuso nel cassetto, fino a 2009, con la morte di Luciano, il padre di Rita.

Da questo dolore immenso nasce la consapevolezza diamantina che oltre  tutte le illusioni del mondo, esiste la verità unica dell'amore. E' proprio da un atto d'amore verso se stessa e verso gli altri che Rita decide di aprire quel cassetto e iniziare a scrivere.
 Nell'aprile 2010  viene pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Quando le ombre si fanno lunghe”, una riflessione poetica e delicata sulla vita, sulle cose e sulla gente. Un viaggio interiore attraverso il reame del cuore.
Ormai, il cassetto è aperto, e dal quel cassetto Rita ha estratto nel 2010 “La soffitta di zia Jole”, suo secondo romanzo, una narrazione poetica con una grande innovazione: la scrittura a colori.
Nel 2017, Rita pubblica “Il viaggio trasparente”, un altro romanzo a colori che invita il lettore ad entrare nella storia, lasciando la realtà ordinaria per intraprendere un viaggio spirituale e di consapevolezza.
Nel 2018 viene pubblicata una nuova edizione di “Quando le ombre si fanno lunghe”,  di cui inizia a lavorare sulla traduzione inglese.